Ultima modifica: 3 ottobre 2018
Istituto Comprensivo Dino Campana > Circolari > Circ. n. 15 – Modalità attuative per il trasferimento degli alunni scuola primaria e scuola secondaria di I° grado di Marradi col pulmino al Palazzetto dello Sport

Circ. n. 15 – Modalità attuative per il trasferimento degli alunni scuola primaria e scuola secondaria di I° grado di Marradi col pulmino al Palazzetto dello Sport

Modalità attuative per il trasferimento degli alunni scuola primaria e scuola secondaria di 1° grado con pulmino dal Plesso di Via San Benedetto n. 5 al Palazzetto dello Sport

Circ. n. 15
Prot. n. 2787/C29
del 01/10/2018

– Ai Docenti
– Ai Genitori
– Al personale ATA
– Agli Alunni
– Al Comune di Marradi Ufficio Scuola
– Al sito WEB

Oggetto: Modalità attuative per il trasferimento degli alunni scuola primaria e scuola secondaria di 1° grado con pulmino dal Plesso scolastico dell’IC Dino Campana Via San Benedetto n.5 al Palazzetto dello Sport Via Del Castellaccio Località Biforco Comune di Marradi per lo svolgimento dell’attività motoria curricolare scuola Primaria e Secondaria di 1° grado.

Il Dirigente Scolastico

Premesso:

– che l’Amministrazione del Comune di Marradi ha provveduto con celerità a garantire la possibilità di svolgere l’attività motoria per gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria di 1° grado del Plesso di Via San Benedetto N.5 presso il Palazzetto dello Sport Via Del Castellaccio Località Biforco garantendo anche il trasporto tramite pulmino;

Considerato:

– che è opportuno e necessario iniziare lo svolgimento dell’attività motoria curricolare per gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria di 1° grado al fine di garantire la regolarità dei percorsi didattici per l’A.S. 2018/2019 in attesa della definizione e sottoscrizione della convenzione per l’utilizzo del Palazzetto dello Sport Via Del Castellaccio Località Biforco

RENDE NOTO

– che Lunedì 1 Ottobre 2018 l’attività motoria per gli alunni della scuola Primaria e Secondaria di 1° grado dell’IC Dino Campana Marradi Plesso di Via San Benedetto n. 5 sarà svolta all’interno del Palazzetto dello Sport   Via Del Castellaccio Località Biforco Marradi con il seguente calendario settimanale:

ORGANIZZAZIONE TRASPORTI SEDE IC CAMPANA-PALAZZETTO DELLO SPORT

La seguente organizzazione è stata concordata con il Comune di Marradi, la SAM trasporti e i docenti dell’IC Campana

 

LUNEDI’ ORE CLASSE DOCENTI ACCOMPAGNATORI
9,00-10,00 III Primaria Matulli – Benedetti/Palli
10,00-11,50 2A Sc. Sec I° grado Matulli – Morabito
14,00-15,45 a settimane alterne I-II Primaria:
                  classi prime Primaria Matulli – Ravaioli – Romeri
                  classe II Primaria Matulli – Miniati
MARTEDI’ ORE CLASSE DOCENTI ACCOMPAGNATORI
  8,00-9,00 IV Primaria Matulli – Sartoni
  9,00-10,00 V  Primaria Matulli – Marchese
  14,00-15,45 3A Sc. Sec I° grado Matulli – Taruffi
MERCOLEDI’ ORE CLASSE DOCENTI ACCOMPAGNATORI
10,00-11,50 1A Sc. Sec I° grado Matulli – Morabito

La seguente organizzazione potrà subire modifiche e/o integrazioni nel corso dell’A.S. 2018/2019 predisposte da parte delle Docenti Vicarie Prof. Giulia Casini ed Insegnate Fedora Anforti ai sensi e per gli effetti di cui all’Art. 25 Comma 5 del D.Lgs 125/2001

In merito dispone quanto segue:

Il personale Docente sopra indicato e quello che sarà incaricato da parte delle Docenti Vicarie dopo aver preso in carico gli alunni delle classi indicate nel prospetto organizzativo dovrà accompagnarli salendo insieme con loro sul pulmino adibito al trasporto dal Plesso di Via San Benedetto n.5 al Palazzetto dello Sport Via Del Castellaccio Località Biforco e così dicasi per il tragitto dal Palazzetto dello Sport al Plesso di Via San Benedetto rispettando le seguenti raccomandazioni per gli spostamenti in pulmino:

  • che durante la salita sul pulmino gli alunni non si affollino in corrispondenza della portiera di entrata al pulmino e che mantengano l’ordine di fila;
  • che tutti provvedano ad allacciarsi le cinture di sicurezza prima che il pulmino inizi il suo tragitto;
  • che durante il tragitto gli alunni mantengano un comportamento tale da garantire all’autista la richiesta serenità dovuta al conducente durante il trasporto;
  • che al momento della discesa dal pulmino agli alunni sia indicato un luogo dove poter sostare in sicurezza prima di entrare all’interno del Palazzetto dello Sport;
  • che parimenti le medesime assicurazioni siano rispettate per quanto riguarda il percorso dal Palazzetto dello Sport al Plesso di Via San benedetto n.5.

e le seguenti raccomandazioni per lo svolgimento dell’attività motoria all’interno del Palazzetto dello Sport Via Del Castellaccio Località Biforco

i docenti dovranno accertarsi preliminarmente:

  • che la palestra del Palazzetto dello Sport sia sgombra da attrezzature non idonee all’attività motoria che può essere svolta dagli alunni della Scuola Primaria e Secondaria di 1° grado;
  • che ai lati dell’area utilizzata per l’attività motoria non siano presenti oggetti o materiali tali da essere considerati situazione di pericolo di danno per gli alunni;
  • che l’area dedicata all’attività motoria si trovi nelle condizioni idonee a poterla svolgere in sicurezza
  • che tutti gli alunni indossino scarpe da ginnastica pulite (riservate all’uso in palestra) e ben allacciate.

COMPETENZE DELL’INSEGNANTE

  • All’inizio di ogni anno scolastico gli insegnanti devono informare gli alunni sulle norme di sicurezza e far conoscere la segnaletica e le vie di fuga.
  • I docenti di educazione fisica devono prendere visione del “PIANO DI PRIMO SOCCORSO”.
  • Gli insegnanti di educazione fisica, sono responsabili della conservazione degli ambienti e delle attrezzature.
  • Ogni insegnante è responsabile durante lo svolgimento delle lezioni, del corretto utilizzo dei piccoli e grandi attrezzi così come il loro riordino.
  • Ogni docente cura che i piccoli attrezzi siano riposti dagli allievi, in maniera ordinata negli appositi spazi prima che le classi lascino la palestra, verificando che gli attrezzi siano tutti presenti e non danneggiati.
  • I danni alle attrezzature, agli arredi ed agli ambienti annessi alla palestra, anche soltanto per usura e normale utilizzazione, vanno segnalati al Dirigente Scolastico.
  • La segnalazione di un eventuale danneggiamento volontario, anche se non se ne conosce il colpevole, va fatta immediatamente dopo il suo accertamento al fine di poter individuare il o i responsabili.
  • Ogni insegnante è responsabile del materiale prelevato per utilizzazioni al di fuori dell’ambiente scolastico.
  • Ogni insegnante è responsabile dell’incolumità degli alunni; è fatto divieto di abbandonare gli stessi durante lo svolgimento delle attività.
  • In caso di infortunio dell’alunno attuare quanto indicato nel “PIANO DI PRIMO SOCCORSO” e provvedere alla sua segnalazione in segreteria e compilazione della documentazione infortuni.
  • Durante l’attività in palestra l’insegnante dovrà adoperarsi affinché non accedano agli ambienti per le attività sportive, estranei; non sono considerati estranei gli esperti per le attività previste dal POF (ed in generale persone esplicitamente autorizzate).

COMPETENZE DEGLI ALLIEVI

  • Gli alunni, accompagnati dal proprio docente, si recheranno negli spogliatoi per indossare obbligatoriamente gli indumenti idonei alla attività pratica ovvero scarpe ginniche, tuta (o maglietta non trasparente e pantaloncini non in contrasto con il normale decoro dell’attività scolastica in palestra), privi di fibbie o parti metalliche pericolose e adeguati alla temperatura sia dell’ambiente interno che, eventualmente, esterno; è auspicabile portare anche un asciugamano.
  • Durante le lezioni e le attività sportive i “pearcing” devono essere tolti a maggiore garanzia della sicurezza ed incolumità fisica degli allievi.
  • È d’obbligo mantenere un comportamento corretto, osservando le disposizioni impartite dall’insegnante.
  • E’ vietato agli studenti usare gli attrezzi o entrare nella palestra di propria iniziativa, e senza la presenza dell’insegnante.
  • È vietato usare gli attrezzi in modo scorretto e pericoloso per sé e per gli altri.
  • Si consiglia agli alunni di consegnare all’inizio della lezione o dell’attività sportiva i propri effetti personali di valore (come per es. cellulari e o portafogli) ai docenti i quali provvederanno a metterli in sicurezza.
  • Ogni infortunio deve essere comunicato immediatamente all’insegnante, che provvederà a porre in essere le misure necessarie.
  • Eventuali danneggiamenti volontari alla struttura della palestra e/o agli oggetti ed attrezzi debbono essere addebitati al/ai responsabile/i.
  • Ogni classe deve avvertire immediatamente all’inizio del proprio turno di lezione il docente di eventuali danni riscontrati in palestra, e nei locali annessi, e segnalare tempestivamente quelli involontariamente procurati durante le proprie ore di lezione.
  • Al termine della lezione, ogni alunno dovrà riporre correttamente i piccoli attrezzi utilizzati (palloni, cerchi, coni, etc).
  • E’ vietato introdurre lattine e bottiglie di vetro nonché qualsiasi altro oggetto che possa rappresentare possibile pericolo di danno fisico a carico di tutti coloro che a vario titolo come alunni, docenti autorizzati, personale assegnato per le pulizie e soggetti esterni autorizzati siano presenti negli spogliatoi od in palestra.
  • E’ vietato consumare merende snack e/o panini mentre l’assunzione di acqua sarà consentita solo se fatta tramite bottigliette di plastica nel rispetto delle regole di buona igiene e smaltimento dei rifiuti.
  • Gli alunni che, per motivi di salute, non possono partecipare attivamente alla lezione del giorno, porteranno una giustificazione scritta dei genitori. Per periodi prolungati di esonero dalle attività, sempre per motivi di salute, si dovrà fare richiesta scritta al Dirigente Scolastico presentando un certificato medico. Tali alunni sono ugualmente tenuti a seguire le lezioni e saranno impiegati in compiti alternativi stabiliti dall’insegnante ai fini del reperimento di elementi oggettivi ( come per es. relazioni, test….) di valutazione..

il Dirigente Scolastico Reggente

Prof. Luca Stefani